Save The Children logo Save the Children

Stop-it

Dalla Convenzione ONU sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza (CRC, New York 1989):

Art.34. Gli Stati devono proteggere i bambini dallo sfruttamento e dall'abuso sessuale, dalla prostituzione e dal coinvolgimento nella produzione di materiale pedopornografico.

Stop-it è dal 2002 il progetto di Save the Children Italia di lotta allo sfruttamento e all'abuso sessuale a danno dei minori su Internet e tramite Internet.

Definizione di pedopornografia/pornografia minorile

Legge 172/2012 - Ratifica della Convenzione di Lanzarote - Art 4. Per pornografia minorile si intende ogni rappresentazione, con qualunque mezzo, di un minore degli anni diciotto coinvolto in attività sessuali esplicite, reali o simulate, o qualunque rappresentazione degli organi sessuali di un minore di anni diciotto per scopi sessuali.

Perché è importante segnalare la presenza di materiale pedopornografico online.

Le immagini e i video pedopornografici sono la registrazione visiva della violenza sessuale commessa su un bambino, una bambina o un adolescente e costituiscono, pertanto, la prova di un crimine. Segnalare la presenza di materiale pedopornigrafico online, consente alle forze dell'ordine di investigare al fine di individuare non solo chi produce, detiene e condivide questo materiale ma, soprattutto, di identificare i minori presenti nelle immagini e nei video e assicurare loro la protezione e il supporto necessari.

Le segnalazioni relative alla presenza di materiale pedopornografico online raccolte da Stop-It, sono inviate al Centro Nazionale per il Contrasto della Pedopornografia su Internet (C.N.C.P.O.), istituito presso il servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni, seguendo procedure concordate e nel rispetto della privacy del segnalante, come disposto dalla legge in materia.

Attenzione: tutte le segnalazioni saranno prese in considerazione ed analizzate. Tuttavia, più sono dettagliate, più sono utili; pertanto, chiediamo di seguire le indicazioni al fine di consentire una presa in carico efficace, della stessa, da parte degli operatori del C.N.C.P.O.. È importante tenere presente che chiediamo di fornire solo le informazioni a disposizione e di non attivarsi per ricercarne altre (anche se richieste dal nostro format), in questo caso si rientrerebbe nella ricerca proattiva di materiale pedopornografico e di conseguenza passibili di reato.

Come è avvenuto il contatto?